Lettere al giornale

Il M5S in Regione si accontenti di stare al proprio posto, cioè in minoranza

Di Franco Lana, segretario sezione Lega Merate.

Il M5S in Regione si accontenti di stare al proprio posto, cioè in minoranza
Meratese, 10 Maggio 2020 ore 07:54

Il Movimento Cinque Stelle invita sempre a fare fronte comune per affrontare uniti l’emergenza Covid-19.
Ci chiede di lasciare da parte le polemiche inutili e di lavorare assieme per mettere in campo soluzioni.
Una buona prassi alla quale non possiamo che associarci. Peccato però che siano proprio loro i primi a disattendere questa pratica trasformando ogni occasione per attaccare, a prescindere, qualsiasi iniziativa venga messa in atto dalla Lega.
E lo fanno per di più in modo maldestro e pretestuoso al solo scopo di distorcere la realtà dei fatti ed esclusivamente per i propri fini politici. Fingono di non ricordare che noi lanciammo l’allarme sul rischio contagio chiedendo di effettuare controlli su tutti i cittadini di ritorno dalla Cina e ci chiamarono razzisti.
Sono così talmente distratti e impegnati a fare polemica da non accorgersi nemmeno che 376 tra i più pericolosi detenuti mafiosi e trafficanti sono tranquillamente usciti dalle carceri per andare a casa loro.
Oppure, che grazie alla crisi innescata dal virus le navi ONG dallo scorso febbraio hanno ripreso indisturbate il servizio trasporto passeggeri sulla tratta Libia Italia scaricando altre centinaia di poveracci in casa nostra senza nessun tipo di controllo o precauzione.
Ma per loro i problemi sono altri invece: questione di priorità evidentemente.
Parlano di sprechi: si dimenticano di dire quanti milioni al mese costa agli italiani il Dream Team di esperti voluto da Giuseppe Conte e che da mesi alimenta il fiume di disposizioni regole e provvedimenti senza risolvere niente se non creare confusione ed ansia nei cittadini.
Sulla questione delle zone rosse, preferisco astenermi dal commentare e rispondere per rispetto e vicinanza alle famiglie di chi ha perso i propri cari a causa del virus. Utilizzare e farsi scudo dei morti e della sofferenza delle persone al solo scopo di delegittimare l’avversario politico lo lascio volentieri a chi non ha di meglio da dire.
Un’ultima considerazione: la Regione, forse, la potranno governare, semmai ci riusciranno, quando avranno una visione e idee in grado di conquistare il cuore e la mente della gente. E soprattutto i loro voti. Fino ad allora si dovranno accontentare di stare seduti al loro posto. In minoranza.

Franco Lana, segretario Lega sezione Merate

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia