Menu
Cerca
Nel Milanese

Rimosso dalla Curia il parroco che faceva prediche no mask dal pulpito

Il vicario episcopale non va oltre: "Noi non siamo i giornali e non siamo i social, siamo la Chiesa e se prendiamo questa decisione c’è un motivo".

Rimosso dalla Curia il parroco che faceva prediche no mask dal pulpito
Glocal news 14 Aprile 2021 ore 15:54

“Noi non siamo i giornali e non siamo i social, siamo la Chiesa e se prendiamo questa decisione c’è un motivo”.

Monsignor Luca Raimondi, vicario episcopale per la zona pastorale di Rho e vescovo ausiliario della Diocesi di Milano, non è andato oltre.

Rimosso dalla Curia parroco no mask

Don Diego Minoni non è più il parroco della chiesa dedicata ai Santi Ippolito e Cassiano, nella comunità pastorale di Vanzago, hinterland Nord Ovest milanese. E’ stato richiamato e ora è tornato a disposizione fra i padri Oblati.

Nel corso della pandemia il parroco no mask rimosso, racconta Prima Milano Ovest, si era reso protagonista dal pulpito di prediche molto poco convenzionali, tanto che alcuni fedeli si erano lamentati scrivendo direttamente alla Curia.

Nelle prediche parlava anche di tamponi e mascherine

Sembra che il sacerdote abbia invitato le sue pecorelle ad abbassarsi la mascherina, parlando del Covid come di uno strumento inculcato nelle teste per togliere la libertà, e a ribellarsi ai tamponi, in particolare rivolgendosi in quest’ultimo caso ai genitori quando alla vigilia del rientro a scuola si ipotizzava uno screening di massa.

Monsignor Raimondi, alla messa prefestiva di sabato 10 aprile 2021 ha annunciato che don Diego è stato richiamato e cioè, dopo un anno e mezzo dal suo arrivo nella comunità pastorale di Vanzago, lascia la parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano. Nel frattempo sarà don Simone Maggione, già responsabile della pastorale giovanile di Pogliano Milanese e Vanzago, a prendere le redini della parrocchia.

“Ringraziamo don Diego per il servizio svolto in parrocchia, l’arcivescovo è impegnato nella ricerca di un nuovo parroco che speriamo possa arrivare a Vanzago per l’estate”, si è limitato ad aggiungere il vicario

Necrologie