Eventi

“Suoni mobili”: a Sirtori doppio appuntamento della rassegna

Lunedì 3 agosto e giovedì 6 un doppio concerto presso Fattoria Lanfranconi e Villa Beretta.

“Suoni mobili”: a Sirtori doppio appuntamento della rassegna
Casatese, 03 Agosto 2020 ore 15:43

Doppio appuntamento a Sirtori per la rassegna “Suoni Mobili”, ideata nel 2010 da Saul Beretta per il Consorzio Brianteo Villa Greppi che  in poco tempo è diventata un punto di riferimento “mobile” per la musica di qualità.

Leggi anche: Gianni Amelio chiude alla grande la prima edizione del Lecco Film Fest

Lunedì 3 agosto alle 21.30 presso la Fattoria Lanfranconi, via della Villa 3,direttamente da Capo Verde,è previsto il concerto di “Miss Sodadi“. Una storia che unisce più generazioni: Beth la mamma con gli inconfondibili Dreadlocks suona il cavaquinho, uno strumento sempre più raro. Patricia, la figlia, canta e coltiva nel cuore e nei ricordi le canzoni del padre chitarrista Alipio Soares che l’accompagnava fin da piccola in interminabili serate passate a cantare nel bar dello zio nel cuore delle notti dell’amata Capo Verde. Una storia familiare di canzoni che si tramandano di madre in figlia e che parlano di malanconia, odore di mare, in una parola di Saudade, il cui centro è la “morna” capoverdiana, quel ritmo tradizionale reso celebre dalla grande diva dai piedi nudi: Cesarina Evora.

suoni mobili

Il secondo appuntamento è invece giovedì 6 agosto sempre a Sirtori, ma presso villa Beretta dalle 21.30. Un concerto di Patrizia Laquidara, cantautrice di origini siciliane, ma veneta d’adozione che torna ad affrontare l’Atlantico. Parte dai confini d’Europa, da quel suo indirizzo portoghese, per farci assaporare con lei le parole di Pessoa, la magia di una musica che fa poi rotta sulla Cesaria Evola a Capo Verde e veleggia verso il sudamerica, in particolar modo il Brasile lisamericano di Cateno Veloso, di Chico Buarque di Carmen Miranda, dei grandi autori ed interpreti che hanno fatto conoscere al mondo intero la lingua di Luis de Camoes, per poi tornare a passeggiare nelle vie cantate da Amalia, la Lisbona misterora e luminosa.

I concerti sono gratuiti, anche se è sempre possibile fare una donazione a sostegno del Festival in loco.  In caso di maltempo entrambe le esibizioni si svolgeranno presso il centro sportovo Bearzot di via Ceregallo. Per ulteriori informazioni Suoni mobili.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia