Letteratura

Serata Merate Crime: un grande successo FOTO

A determinare il successo dell’evento sono state le brillanti presentazioni di due autori del territorio: Michele Pelosi e Eugenia Di Guglielmo.

Serata Merate Crime: un grande successo FOTO
Meratese, 24 Ottobre 2020 ore 14:51

È stato un grande successo l’iniziativa culturale Merate Crime tenutasi il 22 ottobre 2020 presso l’Auditorium Giusi Spezzaferri di Merate. Una serata vissuta all’insegna del romanzo giallo che, accanto alle storie d’amore, è tra i generi più letti e apprezzati nel nostro Paese. A determinare il successo dell’evento sono state le brillanti presentazioni di due autori del territorio: Michele Pelosi e Eugenia Di Guglielmo.

Il grande successo della Serata Merate Crime

Di fondamentale importanza, in un periodo delicato come l’attuale, è stata l’attenta organizzazione curata da Dietrolalavagna, associazione storica meratese, che ha
permesso lo svolgimento in totale sicurezza. Michele Pelosi ha presentato “Sassobrutto” edito da Bertoni Editore, un poliziesco ambientato negli anni Sessanta che vede un commissario milanese trasferirsi a Sassobrutto, remoto e inospitale paese siciliano, per indagare sulla scomparsa di un collega, tra superstizioni e antiche credenze popolari.
Eugenia Di Guglielmo è l’autrice di “Come un ramo secco” edito da Scatole Parlanti, un thriller psicologico che si apre con la scena finale: un corpo in mare. Saranno
coinvolti un gruppo di amici in navigazione sul Tirreno, dinanzi alle coste toscane.

I due autori, davanti a circa sessanta persone, hanno animato la serata intervistandosi a vicenda, leggendo brani e coinvolgendo il pubblico in sala. Uno scambio serrato e simpatico sui contenuti dei due romanzi, entrambi gialli ma molto differenti l’uno dall’altro. E così si è trascorsa un’ora piacevole, scoprendo la trama dei due libri, i personaggi, le ambientazioni e anche qualche pillola tecnica di scrittura.

L’evento Merate Crime è stato patrocinato dal Comune di Merate, presente l’Assessore alla Promozione Turistica e Culturale Albani Fiorenza che ha testimoniato la possibilità e l’importanza di continuare a realizzare eventi culturali, in massima sicurezza. La serata si è conclusa alle 22.15 per consentire a tutti un tranquillo rientro. In un momento così difficile diventa ancora più importante preservare i momenti culturali destinati alla comunità e Merate Crime ha dimostrato che è possibile.

7 foto Sfoglia la gallery
Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia